Pediculosi: cosa dobbiamo sapere?

Pediculosi: cosa dobbiamo sapere?

La pediculosi è un'infestazione causata dalla presenza di pidocchi, piccoli parassiti grigio-biancastri che possono insediarsi sul nostro corpo, un habitat a loro congeniale dove possono alimentarsi di sangue. Le specie che diventano parassiti dell'uomo sono tre: il pidocchio del capo (Pediculus humanus capitis), il pidocchio del corpo (Pediculus humanus corporis) e il pidocchio del pube (Phthirus pubis). Il pidocchio del capo causa la maggior parte delle infestazioni e interessa soprattutto i bambini dai 3 anni in su (con un picco all'età di 9 anni) ed è estremamente frequente nelle comunità infantili (scuole, ma anche oratori, colonie e palestre), in cui vi sono molte occasioni di contatto. Sfatiamo subito due " falsi miti": i pidocchi non "saltano da una testa all'altra"  e il contagio avviene, da persona a persona, per contatto diretto o indiretto (con lo scambio di pettini, fermagli, sciarpe, cappelli, cuscini, asciugamani...) e soprattutto non è in alcun modo legato all'igiene personale o alla presenza di animali domestici. L'avvenuto contagio non è quindi indice di cattiva igiene e gli animali non trasmettono e non ricevono i pidocchi umani.

Il pidocchio del capo adulto, visibile ad occhio nudo, è lungo 1-3 millimetri e presenta arti con estremità ad uncino che gli consentono di attaccarsi tenacemente al capello. La femmina produce circa 5-10 uova al giorno (dette lendini), opalescenti e di forma allungata, che vengono deposte e strettamente attaccate alla radice del capello. I punti in cui si localizzano con maggiore frequenza sono la zona della nuca e dietro le orecchie. Inizialmente l'infestazione è spesso asintomatica, ma dopo alcuni giorni (o addirittua settimane) si manifesta il prurito, sintomo caratteristico della pediculosi dovuto alla reazione irritativa-allergica agli enzimi della saliva del pidocchio. Quando il prurito si manifesta, l'infestazione può già essere in uno stadio avanzato e può già essere stata causa di trasmissione ad altri individui. Il successivo grattamento può causare lesioni escoriative, impetigini del cuoio capelluto e ingrossamento dei linfonodi locali. 

La diagnosi si basa sulla sintomatologia pruriginosa del capo e sul ritrovamento dell'insetto adulto e delle lendini (uova). Si differenziano dalla forfora in quanto le lendini non si staccano dal capello quando lo si fa scorrere tra le dita, essendo tenacemente legato al capello mentre la forfora, al contrario, è facilmente asportabile. In commercio sono disponibili numerosi prodotti contro la pediculosi, sotto forma di polveri, creme, mousse, gel, shampoo che permettono di avere un'ampia scelta sul trattamento più idoneo per il trattamento dell'infestazione.

 

Ecco in breve cosa fare:

- Effettuare un'accurata ispezione del capo, magari con l'aiuto di una lente di ingrandimento in un ambiente intensamente illuminato, per individuare e rimuovere manualmente pidocchi e uova. Quando c'è un caso in famiglia, tutti si dovrebbero controllare a vicenda.

- Trattare i capelli con un prodotto antiparassitario specifico.

- Dopo il trattamento, usare un pettine a denti molto fitti per rimuovere le uova, pettinando accuratamente ciocca per ciocca dalla radice del capello oppure cercare di sfilarle manualmente.

- Disinfettare le lenzuola e gli abiti che vanno lavati in acqua a 60°C o a secco oppure lasciare gli abiti all'aria aperta per 48 ore (i pidocchi non sopravvivono più di 2 giorni lontani dal cuoio capelluto).

- Lasciare all'aria aperta o conservare in un sacchetto di plastica ben chiuso per 2 settimane oggetti o giocattoli venuti a contatto con la persona infestata.

- Lavare e disinfettare accuratamente pettini, spazzole, fermagli immergendoli in acqua molto calda per 10-20 minuti (il parassita è sensibile al calore).

- Non utilizzare in comune pettini, spazzole, fermagli o cappelli.

Postato in data 29/08/2017 Home, Mondo Bimbo, Salute e Sanitaria 0 1008

Lascia un commentoLeave a Reply

Devi essere loggato per scrivere un commento.
Succ
Prec

Nessun prodotto

Da calcolare Spedizione
0,00 € Totale

Concludi acquisto