Riso rosso fermentato: facciamo il punto

Riso rosso fermentato: facciamo il punto

Il riso rosso fermentato, ma in particolare il suo componente caratterizzante la Monacolina K, è risultato efficace nel mantenimento dei livelli normali di colesterolo LDL nel sangue. Inoltre, in un secondo parere pubblicato il 3 Agosto u.s., relativo in questo caso alla sicurezza della Monacolina K nel riso rosso fermentato negli alimenti, il panel ANS dell’EFSA (Agenzia per la sicurezza degli alimenti), conclude di non essere in grado di definire un apporto di monacoline da RYR negli alimenti che non dia luogo a preoccupazioni circa i possibili effetti nocivi per la salute. 

Infatti, l’EFSA, non è stata in grado di definire, e lo precisa, un livello di sicurezza per l’esistenza di effetti avversi occorsi su taluni individui, perché mancano dati e vi sono incertezze e non perché tale livello di sicurezza non sia definibile. Inoltre, qualunque possa essere la decisione presa dal Legislatore europeo, a fronte di tale problema, dovrà tenere conto dei benefici ampiamente documentati che tali prodotti hanno in termini di prevenzione e benessere cardiovascolare.

È comunque corretto il richiamo a che l’uso di prodotti a base di Monacolina K sia comunque sottoposto a vigilanza da parte di personale sanitario soprattutto per evitare abbinamenti o interazioni negative con altri farmaci e che il fai da te del consumatore possa costituire un fattore di rischio elevato.

 

[FARMACISTA33-MARINELLA TROVATO, “Riso rosso fermentato, 40 milioni di confezioni 55 segnalazioni di effetti avversi in 13 anni. Non può essere allarme”, 21 SETTEMBRE 2018]

Postato in data 12/12/2018 Home, Alimenti e integratori 0 224

Lascia un commentoLeave a Reply

Devi essere loggato per scrivere un commento.
Succ

Nessun prodotto

Da calcolare Spedizione
0,00 € Totale

Concludi acquisto